La nostra strumentazione

Calorimetria differenziale a scansione (DSC)

Il DSC è uno degli strumenti più utilizzati per l'analisi termica dei materiali. Con questa tecnica si possono studiare sia fenomeni che hanno luogo con rilascio o assorbimento di calore, sia fenomeni che avvengono semplicemente con un "salto" di calore specifico come la transizione vetrosa. Le proprietà determinabili comprendono le transizioni vetrose, le modalità di cristallizzazione, cambiamenti di fase, temperature di fusione e stabilità termica.

Campi di applicazione

• Determinazione temperatura di fusione;

• Determinazione temperatura transizione vetrosa;

• Determinazione cristallinità;

• Verifica presenza di più componenti-inquinanti;

• Determinazione qualitativa presenza PTFE (Teflon®);

• Determinazione tipo di PE;

• Determinazione OIT (Oxidative Induction Time);

• Verifica corretta temperatura stampaggio per poliarilamide (Ixef®).

Esempio di analisi effettuabili

Domanda:

Il campione è un raccordo nero in Poliammide (PA), di che tipo di poliammide si tratta?

 

 

Risposta:

Attraverso l'analisi termica DSC si determina il punto di fusione che permette di evidenziare che il campione ha base polimerica poliammidica di tipo 6 (PA 6).

top
 

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità commerciali. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy Policy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Accetto